Stampa
Categoria: Bilancio e gestione finanziaria degli enti locali (prassi)
Visite: 480

L'Autorità di Regolazione per l'Energia Reti e Ambiente ha avviato, con deliberazione del 5 aprile 2018 n. 226/2017/R/Rif, le consultazioni per l'adozione di provvedimenti sulla regolazione della qualità del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati da parte degli enti locali e degli enti d'ambito, ai sensi dell'art. 1, comma 527, L. 27 dicembre 2017, n. 205.

L'obiettivo dell'intervento di regolazione è coerente con il quadro strategico 2019-2021 approvato dall'ARERA con deliberazione 18 giugno 2019 n. 242/2019/A. In primo luogo esso mira a rafforzare il grado di informazione e trasparenza al fine di aumentare la consapevolezza dell'utente finale attraverso il miglioramento del contenuto informativo delle bollette di pagamento e degli altri strumenti di comunicazione individuale sulle caratteristiche del ciclo dei rifiuti secondo i criteri di chiarezza e semplificazione, includendo elementi di dettaglio.

In secondo luogo, tale intervento è volto a promuovere comportamenti virtuosi attraverso campagne di informazione dei gestori del ciclo dei rifiuti sulle caratteristiche delle diverse fasi del cislo, sulle attività necessarie alla sua chiusura nonché sull'impatto ambientale nel territorio di riferimento.  

Il primo documento redatto per la consultazione, reperibile sul sito ARERA all'indirizzo https://www.arera.it/it/docs/19/352-19.htm, riguarda le nuove disposizioni in materia di trasparenza nel servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati.

La procedura di consultazione su tale provvedimento è stata definita il 16 settembre 2019 e si attende il varo del definitivo provvedimento previsto in verità per il 31 ottobre 2019. 


Scarica da questo link il documento di consultazione